La storia


 
 

 
lo statuto

Articoli del Regolamento

Articolo 1

Il Consiglio Direttivo ha poteri per tutti gli atti di ordinaria e srtraordinaria amministrazione e svolge una funzione di impulso e proposta nei confronti dell'Assemblea dei Soci.

Il Consiglio Direttivo si riunisce su convocazione del presidente almeno due volte all'anno e ogni qualvolta lo stesso Presidente lo ritenga opportuno con avviso informale telefonico tramite il segretario o via e-mail.

Il Consiglio Direttivo si riunisce validamente con l'intervento di almeno 3 membri .

Le deliberazioni sono assunte a maggioranza semplice dei membri presenti.

Articolo 2

L'esercizio di bilancio delle attività dell'Associazione si chiude entro il 31 Dicembre di ogni anno. Il Consiglio Direttivo provvederà a presentare all'Assemblea dei Soci entro il successivo 31 Marzo il bilancio relativo dell'attività precedente dal quale risultino in maniera analitica le entrate e le uscite relative a tutte le iniziative della Associazione.

Articolo 3

L'assemblea dei Soci si riunisce almeno una volta all'anno in via ordinaria su convocazione del Consiglio Direttivo per l'esame e l'approvazione del bilancio presentato ai sensi nell'articolo 2; in via straordinaria tutte le volte che il Consiglio Direttivo lo ritiene necessario.

Gli avvisi di convocazione devono pervenire a tutti i Soci (anche telefonicamente) con almeno 7 giorni di anticipo, salvo i caso di urgenza. L'Assemblea dei Soci si riunisce validamente con l'intervento di almeno la metà degli iscritti e delibera a maggioranza semplice dei presenti salvo il caso della modifica e/o integrazione dello Statuto dell'Associazione ai sensi dell'Articolo 9.

L'Assemblea dei Soci è presieduta dal Presidente del Consiglio Direttivo.

Articolo 4

Lo statuto della Associazione può essere modificato e/o integrato su proposta del consigli direttivo o di almeno la metà dei soci iscritti . Le modifiche e/o integrazioni devono essere approvate dalla maggioranza di almeno i 2/3 dei Soci iscritti.

Articolo 5

Le entrate dell'Associazione sono costituite da quote sociali annuali corrisposte dai Soci, eventuali donazioni o servizi forniti in connessione con l'attività dell'Associazione e dalle quote di partecipazione alle attività organizzate.

Articolo 6

Le quote sociali sono decise e fissate annualmente dal Consiglio direttivo e si intendono per un anno solare.

Articolo 7

Il Consiglio Direttivo può espellere a maggioranza semplice dei suoi membri il Socio quando ritenga che abbia commesso gravi trasgressioni entro o fuori l'associazione o quando non risulti idoneo a far parte dell'Associazione per cattiva educazione o mancanza di senso sportivo.

In ogni caso deve preventivamente invitare il Socio a fornire giustificazioni circa il suo comportamento.

Articolo 8

Alle manifestazioni organizzative dall'Associazione sono ammessi

A partecipare tutti i Soci e non Soci simpatizzanti, possessori e non di Fiat 600 e derivate purchè in regola con tutte le vigenti norme del Codice della Strada e assicurative-

L'associazione non risponde di eventuali danni provocati dalle auto a persone o a cose ( ovvero le stesse auto) durante e dopo lo svolgimento delle manifestazioni e/o iniziative organizzate.

Durante lo svolgimento delle suddette manifestazioni e/o iniziative, tutti i partecipanti dovranno attenersi scrupolosamente alle disposizioni del Codice della Strada nonché alle direttive e/o indicazioni impartite dall'Organizzazione, e tenere, comunque, un comportamento improntato alla massima prudenza ed alla solidale collaborazione con tutti i Soci in caso di necessità-

Articolo 9

Per quanto non espressamente previsto dal presente Statuto troveremo applicazioni le vigenti disposizioni del Codice Civile in quanto compatibili.

Articolo 10

Il presente statuto è stato approvato dalla Assemblea dei soci in data 6 Gennaio 2000 entrando in vigore il giorno successivo.



Grafica by Korgan.it - Programmazione by Navynet.it